SPAGHETTI PRIMAVERA, CON FAVE E FIORI DI ZUCCA (X 1)

16 Mag

IMG_7380.JPG

Silenzio da due mesi giusti giusti … 16 marzo-16 maggio, ovvero … tanto per cambiare ho perso di vista il blog! E la cosa più assurda è che meno faccio, meno farei e, al contrario, quando sono nel delirio più totale aggiungo carne al fuoco. Una demente, insomma, Una pigrissima e contorta e demente. Ma l’incredibile sole di questi giorni, dopo settimane di November Rain, mi hanno riportato sulla retta via, insieme a fave e fiori di zucca. Non potevo perdere l’occasione di fare un post spring friendly con verdure di stagione e addirittura vegano!

INGREDIENTI

80/90 grammi circa di spaghetti

10/15 di fave fresche

3 piccole zucchine con fiore

un limone

q.b. di olio, sale e pepe, erba cipollina

Come prima cosa sgranate e cuocete le fave in acqua bollente per 5 minuti circa. Scolatele, togliete la pellicina e tenetele da parte.

Portate a cottura (al dente) la pasta nella stessa acqua, salata.

Nel frattempo pulite i fiori di zucca dal pistillo e tagliate le zucchine a julienne. Scottatele appena in una padella con un filo d’olio.

Scolate la pasta al dente (un paio di minuti in meno rispetto al tempo indicato sulla confezione) direttamente nella padella delle zucchine e finite di cuocerla aggiungendo l’acqua di cottura che avrete tenuto da parte. Completate con le fave, l’erba cipollina tagliata finemente, una grattata di buccia di limone e regolate di sale e pepe.

ESTATE NON TI TEMO, CON I FAGIOLINI (X 1)

16 Mar

IMG_6111

Il caldo degli ultimi giorni vi fa pensare all’estate e l’estate vi fa pensare alla prova costume? Benvenuti nel club. Non so come sia stato il vostro inverno. Ad ogni modo siamo SOLO al 16 marzo. E se è vero che c’è chi si allena tutto l’anno ed è perennemente a dieta, è anche vero che i pigri pozzi senza fondo (ogni riferimento è puramente casuale) sono ancora in tempo per la remise en forme.

Che dovete bere 2 litri di acqua al giorno, a costo di farvi crescere le rane in pancia, sono sicura lo sappiate già. Idem della fondamentale importanza di fare attività fisica. E no, sollevamento posate e bicchieri non sarà mai una disciplina olimpica. FATEVENE UNA RAGIONE! Se poi riuscite anche a non mangiare cotoletta e patatine uno giorno sì e l’altro pure sarete sulla buona strada. Ecco un’idea dignitosamente dietetica, con gusto.

INGREDIENTI

150 grammi circa di fagiolini

una scatoletta di tonno al naturale (AL NATURALE, non sott’olio e compagnia bella)

due uova di quaglia

una manciata di olive taggiasche

4/5 pomodorini datterini

q.b. di olio evo, sale, pepe, senape, succo di limone, pasta di acciughe

Portate a bollore una pentola d’acqua leggermente salate e cuocete i fagiolini per 7/8 minuti (a me piacciono belli sodi, diversamente potete prolungare a 10 minuti).

Nel frattempo fate sodare le uova di quaglia (3 minuti dal bollore), tagliate i pomodorini e preparate il condimento emulsionando gli ingredienti del “q.b.”.

Una volta cotti i fagiolini, scolateli, asciugateli e procedete con la composizione dell’insalata!

CHIPS DI POLLO (X 1)

13 Mar

IMG_6082

Lunedì sera, fettine di pollo. Messa giù così fa una tristezza infinita, lo so. Roba da dieta con la “d” maiuscola. Ma non disperate. Senza degenerare nel pentolone di olio bollente che friggerebbe anche le vostre ciabatte, si può trovare un compromesso di tutto rispetto. Vi serviranno pochissimi ingredienti e una ventina di minuti. Ed è subito facile.it, facile.it, facile.it …. ; P

INGREDIENTI

200 grammi circa di fettine di pollo (quelle “sottilissime” già pronte sono perfette)

q.b. di sale, pepe, olio evo, pangrattato, grana ed eventualmente spezie in polvere a piacimento (curry, curcuma, peperoncino, paprika affumicata, etc)

maionese al tartufo (o la salsa che più gradite) per accompagnare

Come prima cosa accendete il forno a 180 gradi, modalità ventilato.

Preparate una panure con gli ingredienti del “q.b.”, tranne l’olio, in cui passerete le fettine di pollo tagliate a striscioline abbastanza larghe.

Riponetele su una teglia ricoperta di carta forno e leggermente unta. Passate un filo di olio anche in superficie e cuocete per una ventina di minuti, girando le striscioline a metà cottura ed eventualmente completando con 5 minuti di modalità grill per renderle più croccanti!

Servite(vi) accompagnando le chips con maionese al tartufo (già pronta ovviamente, che siamo solo a lunedì)!

 

 

Gourmet Wine Lover

Esperienze di gusto

Lasciate stare Oscar Wilde

Un gruppo di lettura dedicato ai booklovers che non amano le banalità

Calici e Fornelli

Ricette shock per abbinamenti a...D. h.O.C.(G.)

La petite casserole

Recettes d'une italienne à Montréal

It's healthylicious

Recensioni e consigli su prodotti e servizi vegan…e qualche ricetta facile per una vita deliziosamente sana!